Liquirizia

Linea: Benessere e SaporeSementi

Aiuta la digestione con la Liquirizia

Descrizione:
La Liquirizia è una pianta erbacea perenne alta fino ad un metro. È una pianta rustica, resistente al gelo, che predilige i terreni calcarei e/o argillosi. La pianta sviluppa un grosso rizoma, da cui si estendono stoloni e radici lunghi anche due metri. E’ facile da coltivare, in posizione luminosa, e richiede solo sporadiche annaffiature.

Proprietà:
Si usano le radici delle piante di 3-4 anni, raccolte durante la stagione autunnale ed essiccate. Utilizzata in erboristeria e in cucina. La tradizione popolare le attribuisce proprietà digestive, antiinfiammatorie, depurative, diuretiche e protettive della mucosa. Le foglie fresche hanno proprietà cicatrizzanti e antibatteriche. Antiulcera, emolliente, rinfrescante ed espettorante. Indicata contro tosse, mal di gola, catarro, acidità gastrica, ed esercita anche una blanda funzione lassativa.

Controindicazioni:
Il suo principio attivo, la glicirizzina, ad alte dosi ha effetti collaterali sull’equilibrio dei sali minerali del corpo, quindi ad alte dosi può provocare ritenzione idrica, aumento della pressione, gonfiore alle caviglie e mal di testa.

Consigli per la Semina

DESCRIZIONEPERIODO
SEMINAFebbraio - Marzo
RACCOLTASettembre - Novembre (al 3° ANNO di coltivazione)

trova il rivenditore