Come realizzare un frutteto in vaso

26 Marzo 2019 ORTO , , , , , , , , , , , , , ,

frutteto in vaso

Creare un frutteto in vaso ci permetterà di degustare dei frutti coltivati da noi, quindi totalmente biologici. Ma soprattutto ci regalerà un sacco di colori, con fioriture affascinanti.

Frutteto in vaso: puntate su contenitore profondi

È possibile allestire un piccolo frutteto anche in balcone. Gli alberi da frutto coltivati in vaso hanno bisogno di molto sole per far maturare i frutti, di una buona circolazione dell’aria e di una protezione dai venti forti che possono ostacolare l’impollinazione.

Gli alberi da frutto preferiscono contenitori capienti, di dimensioni medio-grandi, con altezza e larghezza comprese tra 50 e 100 cm. Le fioriere in legno, ben coibentate, sono una scelta ideale per la salute di questo tipo di piante.

Attenzione agli Agrumi e alle piante subtropicali poiché temono il gelo e devo trascorrere l’inverno in serra fredda.

Quali piante scegliere?

I Meli su portainnesti nanizzanti offrono un raccolto generoso, sia in forma colonnare come i Ballerina sia con chioma allargata.
Il Melograno, il Nespolo giapponese e gli Agrumi come il Kumquat richiedono poche cure; al nord vanno trasferiti in serra da novembre a marzo.
Il Pero è decorativo se allevato a spalliera contro un muro soleggiato, specie nelle zone con inverno rigido.
Molti Agrumi vivono bene in vaso, soprattutto i Limoni e i Mandarini nani.

Gli Ulivi accettano piccoli vasi da giovani, in seguito esigono contenitori profondi. Non è difficile poter raccogliere qualche oliva.
Peschi, Pruni e Ciliegi nani offrono belle fioriture primaverili e un generoso raccolto.
Le Viti per uva da tavola di sviluppo contenuto crescono bene in terrazzo.
Il Fico regala frutti a fine estate, anche in vaso.
Il Kiwi sale su pergole, carico di frutti in autunno, ma ha bisogno di vasche grandi e profonde.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *