Come coltivare un Avocado in giardino

17 Maggio 2024 ORTO

coltivare un Avocado

Coltivare un Avocado in giardino è più semplice di quanto possiamo immaginare e se abitiamo in una zona con inverni freddi possiamo coltivarlo in vaso!

La pianta di Avocado (Persea americana) appartiene alla famiglia delle Lauracee ed è originaria dell’America centrale, dove già i Maya e gli Aztechi lo coltivavano prima dell’arrivo di Cristoforo Colombo, le cui spedizioni lo fecero conoscere in Europa.

Di questo frutto esotico, sempre più richiesto nel nostro paese, esistono molte varietà e nel nostro territorio sono diffusi l’Avocado Hass, adatto per preparare la salsa guacamole e con una polpa ricca e morbida, il Fuerte e lo Zutano che tollera il freddo meglio di altre.

Dove coltivare un Avocado

Caldo e sole sono preziosi alleati per la sana crescita dell’Avocado: è una pianta subtropicale a adora i climi miti, con temperature tra i 20°C e i 25°C. Evitiamo però temperature sotto gli 10°C: la pianta va in sofferenza sotto i 5°C. Fa eccezione la varietà Zutano che tollera il freddo anche fino a 0°C.

Se quindi abitiamo in zone con clima caldo e inverni miti, coltiviamo tranquillamente l’Avocado in giardino. In presenza di estati decisamente calde, con temperature oltre i 30°C, prediligiamo una zona in mezz’ombra, per proteggere la pianta dai raggi solari diretti in agosto.

Poniamo attenzione alla presenza di venti freddi invernali: per questo preferiamo un posto riparato e stendiamo ai piedi della pianta uno strato di pacciamatura con corteccia per difendere dal gelo le radici e il colletto.

Come coltivare un Avocado in giardino

Iniziamo creando una buca larga e profonda il doppio rispetto al pane di terra delle radici. Integriamo sul fondo della buca una dose di concime naturale, come lo stallatico pellettato, o di un concime granulare consentito in agricoltura biologica.

Terminato il trapianto, con delicatezza pressiamo il terreno vicino al colletto e bagniamo generosamente per stimolare il contatto delle radici con il substrato di coltivazione.

Come concimare un Avocado

Optiamo per un concime granulare a lenta cessione consentito in agricoltura biologica, che utilizzeremo all’inizio di ogni stagione.

Come irrigare un Avocado

Irrighiamo sempre con regolarità la pianta e controlliamo che il terreno sia umido, ma non troppo impregnato.

In mancanza di pioggie, irrighiamo almeno una volta alla settimana: in estate aumentiamo la frequenza e non facciamo mai mancare acqua specialmente quando le temperature superano i 30°C.

Come potare un Avocado

Per mantenere l’Avocado in salute e facilitare la produzione di frutti programmiamo due potature.

Per una potatura di mantenimento procediamo all’inizio della primavera, prima della ripresa vegetativa, eliminando i rami secchi, malati o danneggiati.

La potatura di ringiovanimento si effettua tagliando i rami più vecchi per stimolarne così la crescita di quelli nuovi.

Quando si raccolgono i frutti

Giunto l’autunno possiamo raccogliere i frutti. Il momento giusto è quando notiamo che la buccia inizia a diventare scura e la polpa è soda. Possiamo raccoglierli anche acerbi, perché la polpa può maturare anche successivamente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *