Come coltivare le Begonie da fiore

16 Giugno 2020 CASA-TERRAZZO, GIARDINO

coltivare le Begonie

Possiamo coltivare le Begonie da fiore (Begonia semperflorens) sia in vaso sia in giardino per decorare aiuole o bordure. Piccole e graziose, le Begoniette fioriscono senza interruzione da aprile fino all’autunno avanzato. La Begonia semperflorens fiorisce per tutta l’estate ma esistono ibridi che fioriscono tutto l’anno; alcune varietà sono in fiore a Natale.

I fiorellini, larghi appena 1,5 cm, compaiono numerosissimi, in un ventaglio di colori che va dal bianco, al rosa, al giallo e al rosso, tra le foglie carnose verdi o rossobronzee.

Sono piante facilissime da coltivare e non temono i parassiti.

Coltivare le Begonie: attenzione al freddo

Vivono al sole in primavera e autunno e in mezz’ombra in estate. Crescono bene anche all’ombra ma producono meno fiori.

Crescono meglio in un luogo aperto e ventilato. Sono piante a bassa manutenzione che non richiedono cure: non è nemmeno necessario togliere i fiori appassiti, di cui le piantine si liberano spontaneamente.

In giardino solitamente vengono trattate come piante annuali poiché deperiscono sotto i 12°C. Ma se le coltiviamo in vaso possiamo proteggerle in inverno in una serra per farle sopravvivere fino all’anno successivo.

Per la coltivazione in vaso, dopo l’acquisto vanno trapiantate in un contenitore più grande, avendo cura di stendere sul fondo del contenitore uno strato di argilla espansa per migliorare il drenaggio e riempire il vaso con un terriccio per piante fiorite.

Come irrigare

Soprattutto se sono coltivate al sole, dobbiamo innaffiare spesso e con generosità. Anche tutte le sere in estate, ogni 3-5 giorni in primavera e autunno, ogni 10-12 giorni d’inverno se le conserviamo in un ambiente riparato dal gelo. Meglio evitare i ristagni idrici prolungati nei sottovasi per evitare marciumi e asfissie radicali.

Come concimare

Per avere belle fioriture, specialmente per la coltivazione in vaso, dobbiamo prevedere un ciclo di concimazione. Possiamo usare un fertilizzante liquido per piante fiorite, da aggiungere all’acqua dell’irrigazione ogni 15 giorni durante il periodo della fioritura, da aprile a ottobre.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.