Come coltivare la Lupinella in giardino

2 Febbraio 2024 GIARDINO

coltivare la Lupinella

Possiamo coltivare la Lupinella in giardino per aggiungere alle nostre piante da esterno un esemplare che aiuti le api e la biodiversità. Nella Lupinella le api trovano una pianta molto gradita, così come altrettanto accade per specie con fiori nettariferi come la Buddleja, l’Acacia o l’Eucalipto.

Appartenente alla famiglia delle leguminose, la Lupinella (Onobrychis viciifolia) è una pianta erbacea coltivata anche come foraggio per gli animali o per rigenerare la qualità del suolo.

I suoi steli eretti raggiugono un’altezza fino a 70 cm e da maggio a giugno vedremo spuntare delle infiorescenze a pannocchia di un rosa intenso.

Dove coltivare la Lupinella

Resistente alle basse temperature e perfino alle gelate, la Lupinella dimostra la sua resistenza anche alla siccità. Collochiamola in un’area ben soleggiata e la vedremo fiorire copiosamente.

Come seminare la Lupinella

È nella stagione primaverile che possiamo seminare la Lupinella, a spaglio in un prato già fiorito oppure scegliamola per decorare una aiuola fiorita o una bordura.

Prepariamo il letto di semina con qualche settimana di anticipo e cerchiamo di rendere soffice il suolo lavorando il terreno con una vanga e un rastrello. Aggiungiamo al letto di semina un concime organico, come lo stallatico pellettato, oppure un fertilizzante a lenta cessione specifico per piante da fiore.

A questo punto innaffiamo bene l’aiuola per stimolare la crescita dei semi delle erbe infestanti, così da estirparle nel caso crescessero, ma anche per controllare il buon drenaggio dell’acqua che dev’essere velocemente assorbita e non devono comparire pozze stagnanti. Siamo ora pronti a procedere con la semina.

Come irrigare la Lupinella

Procediamo con un’irrigazione periodica appena dopo la semina e finché la pianta non si sarà sviluppata completamente. L’acqua piovana sarà poi tutto ciò che le serve, a meno di estati molto siccitose in quanto la Lupinella resiste bene anche alla siccità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *