Come coltivare la Hoya carnosa in vaso

20 Aprile 2023 CASA-TERRAZZO

coltivare la Hoya carnosa

Possiamo coltivare la Hoya carnosa anche se non siamo abili nel giardinaggio: ci donerà comunque un’affascinante fioritura e il suo profumo ci delizierà specialmente di notte.

È una pianta d’appartamento rampicante proveniente dalle foreste pluviali nelle regioni più calde dell’India, Cina meridionale e Birmania.

Le infiorescenze sono molto peculiari e sono composte da tanti fiori a forma di stella, di colore rosa o bianco con centro rosso, raccolti in ombrelle larghe fino a 6 cm, con un massimo di 20 fiori stellati larghi 1,5 cm. Sono soprannominati “fiori di cera” per la struttura cerosa dei petali.

Le foglie, di forma ovale, sono spesse e carnose (da cui il suo nome), con una lunghezza fino a 8 cm, lisce, di colore verde chiaro.

La fioritura avviene in aprile e maggio e poi in settembre e ottobre, su piante di almeno 2-3 anni d’età.

La Hoya è un genere di pianta che comprende centinaia di specie, anche molto diverse fra loro. La Hoya carnosa è più diffusa come pianta d’appartamento. Altri ibridi sono la Compacta con foglie arricciate o la Variegata con fogliame screziato. Infine, per i più romantici, segnaliamo la Hoya Kerry dalla caratteristica forma a cuore.

Come coltivare la Hoya carnosa

La Hoya carnosa è una pianta epifita, cioè in natura cresce come un rampicante sulla corteccia dei grandi alberi, un po’ come le Orchidee. Il suo ambiente è quello tropicale, molto luminoso ma protetto dai raggi diretti del sole grazie all’ombra dell’albero su cui cresce.

Nella sua coltivazione manteniamo la temperatura intorno ai 24-27 °C, ma può tollerare anche temperature superiori. Poniamo invece attenzione al freddo, quando i gradi scendono sotto i 10.

Posizioniamo la Hoya carnosa in una zona molto luminosa, così da assicurarci una buona fioritura, evitando i raggi solari diretti per non ustionare o far cambiare colore alle foglie. È in grado di crescere anche in mezz’ombra, ma senza fiorire.

Cerchiamo inoltre di ripararla dai venti forti e secchi.

Come rinvasare e concimare la Hoya carnosa

Per coltivare la Hoya carnosa in vaso scegliamo un terriccio biologico molto leggero e non compatto. Procediamo quindi stendendo sul fondo del vaso un cospicuo strato di argilla espansa o ghiaia, per migliorare il drenaggio dell’acqua in eccesso. Questa pianta, come le Orchidee, è particolarmente sensibile ai marciumi radicali e dobbiamo fare attenzione a non lasciare acqua nei sottovasi o nei cachepot.

Possiamo effettuare un ulteriore travaso solo se necessario, perché la pianta è cresciuta molto.

Per stimolare la fioritura programmiamo un ciclo di concimazione, per esempio con un concime liquido per piante fiorite (NPK 6 4 8) da aggiungere all’acqua dell’irrigazione, ogni 15 giorni da marzo a ottobre, mentre possiamo evitare nei mesi invernali.

Come irrigarla

È importante curare l’irrigazione della Hoya, innaffiando costantemente e moderando le quantità di acqua: dobbiamo evitare infatti che le sue radici rischino di marcire, a causa della troppa umidità, o di seccarsi, se non innaffiate con regolarità.

Da marzo a ottobre, cioè nel periodo vegetativo, dobbiamo irrigare spesso ma con modeste quantità, attendendo che il terriccio risulti asciutto al tatto prima di bagnare. Gli intervalli dipendono dalle temperature esterne e dalla grandezza del vaso; infine ricordiamoci di eliminare sempre l’acqua in eccesso dal sottovaso o dal cachepot.

Da novembre a febbraio riduciamo le innaffiature, mantenendo però umido il terreno.

Nei mesi estivi, quando le giornate diventano più calde, possiamo vaporizzare acqua sulle foglie.

Come preservare la Hoya carnosa

Se dovessimo osservare che le foglie iniziano a perdere la loro carnosità e a ingiallire, la causa potrebbe essere una eccessiva innaffiatura. In questo caso possiamo rimediare travasando la pianta in un terriccio nuovo e ponendo attenzione alle irrigazioni seguenti.

Se invece le foglie tendono a seccarsi e a cadere, significa che la pianta non ha ricevuto abbastanza acqua.

Un terzo caso è se notiamo che le foglie diventano scure: dobbiamo solo spostare la Hoya per modificarne l’esposizione al sole, perché il fenomeno è dovuto a una irradiazione troppo diretta.

Come potare la Hoya carnosa

La Hoya carnosa non rientra tra le piante che necessitano di potatura. Possiamo stimolarne la fioritura, semplicemente togliendo i fiori appassiti, senza tagliare lo stelo, poiché può avvenire che rifioriscano sullo stesso fusto.

8 Commenti

  • Serenella
    -

    Ho una hoya bellissima che cresce benissimo, la tengo su un balcone esposto a sud con sole ma riparata da una tenda viene conncimata regolarmente una volta al mese ma purtroppo non mi fa fiori è alta circa un metro, sapreste dirmi che diametro dovrebbe avere il vaso

    • Sementi Dotto
      -

      La Hoya non ama vasi troppo grandi: tende a sviluppare le radici e discapito di foglie e fiori. Devo però essere proporzionato alla pianta che dovrà sostenere. Nel suo caso almeno con 20 cm di diametro. Buon giardinaggio!

  • Klizia
    -

    Ciao! Grazie delle informazioni! La mia Hoya purtroppo ha iniziato ad avere foglie secche che cadono… sicuramente ha bevuto poco a causa delle ferie estive… è possibile recuperarla? Basta annaffiarla o serve fare altro?
    Grazie

    • Sementi Dotto
      -

      Buongiorno, non vedendo la pianta è difficile affrontare una diagnosi. Provi a irrigarla e vedrà se si riprende. Buon giardinaggio!

  • Patrizia
    -

    Ho ricevuto dei semi di Hoya, quando e come si seminano?

    • Sementi Dotto
      -

      Buongiorno, ringrazi chi glieli ha regalati perché sono una rarità! Le suggeriamo di iniziare la coltivazione in un semenzaio protetto, cioè in un piccolo vasetto da conservare in un luogo riscaldato e luminoso (per esempio davanti a una finestra). Le semina “protetta” si può effettuare in qualsiasi periodo dell’anno. Quando sarà spuntata la piantina, in primavera potrà trapiantarla in un vaso più grande e spostarla sul terrazzo quando le temperature minime notturne saranno stabilmente sopra i 15°C. Buon giardinaggio!

  • Lucia
    -

    Buongiorno. Sulla mia pianta di Hoya ho travato dei semi. Quando li posso raccogliere?
    Grazie.

    • Sementi Dotto
      -

      Buongiorno, quale varietà di Hoya? Ne esistono più di 500. In questo articolo parliamo della Hoya carnosa, che di solito si moltiplica più facilmente per talea. Buon giardinaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *