Come coltivare il Geranio imperiale in vaso

4 Marzo 2022 CASA-TERRAZZO

coltivare il geranio imperiale

Possiamo coltivare il Geranio imperiale se vogliamo stupire i nostri amici con grandi fioriture, abbondanti e inusuali.

Il Geranio imperiale (Pelargonium grandiflorum), detto anche Macranto (Pelargonium macranthum), è caratterizzato da fiori molto grandi, con il centro scuro e petali sui toni del bianco, rosa, rosso, porpora e marrone.

Le foglie si differenziano da quelle del normale Geranio zonale poiché sono solcate da nervature visibili che le rendono dentellate al margine.

Il picco della fioritura si raggiunge in aprile e maggio, poi tende a diminuire col tempo.

Dove coltivare il Geranio imperiale

Richiede una posizione ben soleggiata, anche in piena estate. Cresce anche in mezz’ombra ma la fioritura sarà meno ricca.

Sopporta il caldo torrido, ma non il freddo: sotto i 12°C va spostato in una serra fredda o in un luogo non riscaldato.

Avendo fiori grandi e delicati cerchiamo di proteggerli dai temporali e dalle piogge. In caso contrario si potrebbero rovinare.

Come irrigare il Geranio imperiale

Non esageriamo con l’acqua: irrighiamo quando il terriccio risulta asciutto. Soprattutto nel periodo della fioritura forniamo irrigazioni regolari, poiché gli stress idrici penalizzano la fioritura.

Non lasciamo acqua stagnante nel sottovaso.

Man mano che la fioritura si riduce, possiamo ridurre le irrigazioni. In autunno e in inverno bagniamo una volta al mese, se necessario.

Come rinvasare il Geranio imperiale

Dopo aver acquistato le piantine possiamo trapiantarle nei vasi, di solito balconette rettangolari da agganciare al terrazzo.

Stendiamo sul fondo del vaso uno strato di sfere di argilla espansa per migliorare il drenaggio e, dopo aver posizionato le piante, riempiamo con un terriccio per Gerani.

Si travasa ogni anno in marzo se desideriamo aumentare la dimensione del vaso. In caso balconette rettangolari, possiamo togliere delicatamente il terriccio superficiale per sostituirlo con un nuovo substrato per Gerani.

Consideriamo che dal quarto anno di vita la pianta tende a diventare legnosa. Una condizione che la rende meno fiorifera.

Come concimare il Geranio imperiale

Il terriccio del rinvaso contiene le sostanze nutritive per le prime settimane. In seguito dovremo prevedere un programma di concimazione annuale.

Durante il periodo della fioritura, da marzo a luglio, possiamo utilizzare un fertilizzante liquido per Gerani, da diluire nell’acqua per l’irrigazione ogni 15 giorni. I concimi liquidi sono subito assimilabili dalle radici che stimolano ricche fioriture.

In autunno possiamo utilizzare un concime granulare per Gerani, da interrare leggermente alla fine dell’inverno, in modo da fornire gli elementi nutritivi quando la pianta si risveglierà la prossima primavera.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.